Translate

20 novembre 2014

La nostra libertà vacilla sempre più, non esiste un giornalismo libero indipendente che possa chiarire spiegare alla gente!.

Trasparenza: Ma le Provincie non dovevano scomparire?
Eppure continuano a spendere i nostri soldi, senza trasparenza, per organizzare tavole rotonde sulla trasparenza!

E' l’incredibilmente la volontà d'ingannare, dire una cosa in rapporto di una antitesi vigente tra un’affermazione e una negazione di egual concetto ed egual predicato. Incongruenza,  fondamentale principio della logica per il quale non è possibile opporre due proposizioni di cui una asserisca e l’altra escluda un nesso fra una sostanza e un attributo (se A è B, non è vero che A non è B, e viceversa).
Pertanto al cittadino potrebbe anche sembrare  una buona iniziativa invece è la solita presa per i fondelli, con spreco dei nostri soldi, e vi spieghiamo il perché.

I sistemi informatici attuali premettono la trasparenza con alcuni algoritmi; non fatevi spaventare dal nome è una cosa semplice, si tratta di un procedimento che risolve un determinato problema attraverso un numero finito di passi. Pensate che questo termine deriva dal nome di un matematico persiano vissuto  circa 1500 anni fa, uno dei primi autori ad aver fatto riferimento a questo concetto ormai comune e riconosciuto in tutto il modo. L'algoritmo è un concetto fondamentale dell'informatica, anzitutto perché è alla base della nozione teorica di calcolabilità: un problema è calcolabile e risolvibile mediante un algoritmo. Inoltre, l'algoritmo è un concetto cardine anche della fase di programmazione dello sviluppo di un software: preso un problema da automatizzare, la programmazione costituisce essenzialmente la traduzione di un algoritmo per tale problema in programma, scritto in un certo linguaggio, che può essere  eseguito da un calcolatore. Il calcolatore più è potente, più esegue velocemente l’algoritmo. Ovvio è che l’algoritmo è analizzabile e trasparente, verificabile in ogni suo passaggio che riconduce all’analisi. Pertanto necessita una buona analisi per formulare un buon algoritmo.    Se ‘analisi è distorta il software, il programma conseguente sarà distorto e falso e addio Trsparenza!
Per questo, in tutto il mondo dalla Cina, agli USA, all’India, si è formato e si sta evolvendo un giornalismo investigativo capace di analizzare e informare l’opinione pubblica in modo semplice trasparente.  In Italia questo esiste in modo molto, molto, limitato e non coinvolge la cultura di massa.  I media preferiscono imbonire manipolare con favole e personaggi del passato tronfi della loro autorevolezza si permettono di manipolare con una marea di superficialità infondate al solo scopo di favorire chi li alimenta. 
Un esempio lampante è stato lo scandalo del Presidente Europeo J.C.Juncker.
Ora ditemi, come si può indire una Tavola Rotonda sulla trasparenza senza prima non aver fatto trasparire le analisi e gli algoritmi! Senza TRASPARENZA! VERGOGNA!
La nostra Scuola ci ha formati in modo tale che non si disturbassero,(chi ha sentito, capito, che cosa è un algoritmo a scuola?, alzi la mano!)  i Politici si sono seduti nell’Olimpo del Quirinale, impedendoci di apprendere anche le cose più semplici solo al fine di gestire le nostre vite, i nostri soldi, nell’inganno,  e al minimo cenno di ribellione ci bastonano usando la nostra stessa ignoranza armata di manganelli e forza bruta!
Noi siamo Socialisti pertanto politici, abbiamo un pensiero Democratico  e non abbiamo nulla a che spartire con questa classe Politica dirigente.
Ribadiamo questo concetto perché sia ben chiaro, buona parte del mondo si è già svegliata mentre qui si vuol far dormire ancora la gente per continuare nei propri privilegi!  Inutile dire che opinionisti giornalisti  sosterranno che questo lungo sonno imposto al popolo è nel loro esclusivo interesse, intervistando la povera donna/uomo (solo perché è più fragile)   ancora vittima di una cultura arretrata, al loro sostegno, 
Questo giornalismo puzza e ormai si sente il tanfo ovunque. Il fatto è che sopra a questi falsi giornalisti non vi sono più editori liberi, quelli che la nostra cultura aveva forgiato  sono finiti al Confino durante il Fascismo e sono Morti e con loro è morta l’editoria Italiana.

Nessun commento:

Posta un commento

PES MILANO

In Italia, in this moment Estremamente difficile ormai di oligarchia, la Segreteria PES decide di pubblicare, ALCUNE delle Più significative e spontanee voci di internet, omettendone la fonte per non dare spazio a provocazioni anti-Democratiche, da zona Qualsiasi Parte esse vengano

This al bene di garantire il Principio della libertà, Che Termina quando INIZIA Quella dell'altro, e sul Principio dell'attraenza del bene e della involontarietà del male (Socrate); ribadendo il Che, L'Uomo Nel Suo COMPORTAMENTO morale Si sente Responsabile delle Sue azioni, quando ESSA SI Realizza Mediante ONU Processo dialettico che attraversa le Istituzioni Politiche Democratiche Trasparenti, Cosa Ormai offuscata in this Italia di assolutistica Sussidiarietà also Nella Comunicazione multimediale, la colomba negata censura dell'Informazione impedisce OGNI Evoluzione Democratica partecipativa del pensiero, occupando Gli Spazi di grande ascolto, cosi marginando OGNI espressività Fuori dal coro gestito dal Potere.

Con amicizia socialista.

PES MILANO