Translate

28 gennaio 2014

"Napolitano Boia!" W la lesa maestà! - nel motto del "Boia chi molla!"

Sino ad oggi il rispetto per l’istituzione si pensava venisse dettato dal rispetto meritato e guadagnato con il lavoro la trasparenza e il rispetto non era per volere Divino come pare che i nostri signori del Potere avanzino quale pretesa il vilipendio politico era già noto al Codice Zanardelli del 1889. Il Codice Rocco (1930) li mantenne come delitti contro la personalità dello Stato, entro il sistema penale dello Stato fascista. Con l'avvento della Repubblica e della nuova Costituzione, i delitti di vilipendio apparvero reati di mera opinione, contrari alla libertà di manifestazione del pensiero e, per giunta, a contenuto indeterminato: non è facile, infatti, stabilire quale e quanto grave debba essere l'offesa verbale alle istituzioni per ritenere commesso il reato. Nonostante le pressioni di una dottrina giuridica generalmente abrogazionista, la Corte costituzionale rigettò la questione di legittimità dell'art. 290, chiarendo che il bene del prestigio delle istituzioni non solo meritava tutela, ma aveva rilievo costituzionale. In questo modo i reati di vilipendio trovavano la loro giustificazione anche nel nuovo regime.  Esattamente questa questione del “BOIA” a Sua Maestà Napolitano pare più  Lesa maestà dal latino maiestas laesa , "lesa maestà", in inglese, anche lesa maestà , lesa maestà o Leze maestà ) è il reato di violare maestà , una offesa alla dignità di un regnante sovrano o contro uno stato.
Pensiamo che dovremmo avanzare l’ipotesi di lesa maestà del popolo per interrompere questa  assurda predisposizione al potere che hanno i Politici  Italiani e applicarla ogni qual volta il popolo viene ingannato.
Siamo veramente stanchi che non se ne vadano anche se il popolo li vuole cacciare da tempo restano per potere rubare gli ultimi soldi e consegnarli nelle mani dei loro amici. Ormai e chiaro anche con l’affare Banca d’Italia. Ci troviamo davanti ad una sinistra rappresentata da un Renzi che approfittando del raccoglimento generale indossa capi sponsorizzati allora meglio Berlusconi che badando ai suoi interessi almeno ci insegnava a cure i nostri.!



Ora stiamo parlando della Eletrolux,  la colpa anche di questo fallimento è solo ed esclusivamente della politica Italiana la quale ha e sta usando solo quale leva di Marketing attrattivo del Business, il costo basso del lavoro pertanto dello sfruttamento. 
Basta andatevene siete degli incapaci che guadagnano stipendi esagerati  rubati ai cittadini.



E per il Boia non si può pensare che non sia colui che in ultima istanza era responsabile come ministro degli interni per i fatti legati all’inquinamento  in Campania, per l’aumento dei suicidi, per la distruzione di vite della povertà in cui sono ridotti i pensionati , la povera gente, già ma non si può  non ci può sfogare almeno insultare coloro che ci hanno così offeso, 
Tacete non disturbateli  c’è  la “lesa mestà” 

Nessun commento:

Posta un commento

PES MILANO

In Italia, in this moment Estremamente difficile ormai di oligarchia, la Segreteria PES decide di pubblicare, ALCUNE delle Più significative e spontanee voci di internet, omettendone la fonte per non dare spazio a provocazioni anti-Democratiche, da zona Qualsiasi Parte esse vengano

This al bene di garantire il Principio della libertà, Che Termina quando INIZIA Quella dell'altro, e sul Principio dell'attraenza del bene e della involontarietà del male (Socrate); ribadendo il Che, L'Uomo Nel Suo COMPORTAMENTO morale Si sente Responsabile delle Sue azioni, quando ESSA SI Realizza Mediante ONU Processo dialettico che attraversa le Istituzioni Politiche Democratiche Trasparenti, Cosa Ormai offuscata in this Italia di assolutistica Sussidiarietà also Nella Comunicazione multimediale, la colomba negata censura dell'Informazione impedisce OGNI Evoluzione Democratica partecipativa del pensiero, occupando Gli Spazi di grande ascolto, cosi marginando OGNI espressività Fuori dal coro gestito dal Potere.

Con amicizia socialista.

PES MILANO