Translate

9 marzo 2013

i “CONTA BALLE” Italia il paese dei raccontaballe. Appare il gioco dei furbi, nel quale si chiede al M5S che cosa fare, eppure gli è stato già detto!


Dunque li abbiamo visti i “CONTA BALLE” eppure insistono spacciandosi addirittura come fari nella tempesta!  Dal Presidente a Monti e altri presunti economisti in vena di manipolazione di massa. Ignoranti all'inverosimile e presuntuosi nelle loro vesti di  sapienti e conoscitori del nostro futuro, guide illuminate poiché di razza superiore con guadagni di milioni di Euro, per mesi e mesi ci hanno raccontato della nostra uscita dalla crisi  di come  saremmo stati meglio dopo anni e anni e ancora anni di sacrifici. 
Invece la crisi continua e l'unica cosa che aumenta sono i nostri sacrifici!
Non solo questi personaggi super pagati, dello spettacolo della politica, incapaci  di seguire la ragione in ogni circostanza con equilibrio e prudenza,  incapaci di esporre negli atti parole di conoscenza, di trasmettere esperienza della vita,  persone  che dovrebbero essere assennate, giudiziose capaci di guidarci verso il nostro futuro,  stano cercando di proseguire nei loro inganni e bluff al fine di mantenere ricchezze e privilegi della casta. Dal più piccolo politico al loro più grande esponente. Un ultimo esempio?:  Nel Parlamento non ancora insediato arriva il primo onorevole indagato. Si tratta della siciliana Maria Tindara Gullo, eletta nelle liste del Partito Democratico. 
L'inchiesta denominata "Fake" ha portato all'arresto di sette persone.  Poi in  Lombardia i consiglieri regionali uscenti, in carica fino alla fine di marzo quando verranno sostituiti dai nuovi eletti nelle Regionali del 24-25 febbraio, hanno ugualmente intascato lo stipendio 'pieno' pur non facendo nulla  dall'ultima seduta in Regione , ricordiamo tra loro vi è  anche la splendida Minetti già con tutti i requisiti per prendere una grandiosa pensione, che verrà pagata da noi cittadini con il fondo lavoro pensione INPS. Mentre si bloccano i adeguamenti per la svalutazione delle pensioni sino a 1400 euro e si mandano in pensione le persone quando hanno già un piede nella fossa! VERGOGNA! E via così!
Ora pare che qualche media incominci a capire che il futuro  non sarà  più nelle sovvenzioni di Stato  e inizia a prendere le distanze, “quando la barca affonda anche i topi scampanano!. “
Era Ora! 
Il dato importante è  la frenata della produzione industriale anche quella  tedesca,  è in crescita nulla.  Eppure anche il Monti  aveva   comunicato l’uscita dalla crisi e  una crescita.  Nella logica basata su “complicatissimi calcoli” che ridotta nei minimi temi è “prima o poi finirà!”. 
Dobbiamo riscontrare che invece le cose vanno ancor peggio di prima tanto che  In Germania addirittura, rende noto il ministero dell'Economia, su base annua, l'industria segnala un -1,3%. In calo manifattura ed energia. I fatti sono che la maggioranza dei nostri “Signori e padroni fieri e gestori del Diritto di Sussidiarietà, con il quale gestiscono le nostre sorti,  sono out, ovvero finiti.  Non si sono accorti che il mondo è cambiato anche perché la loro esperienza, prevedeva  come nel passato, almeno una guerra per poter cambiare le cose. In effetti la guerra c’è stata ma è terminata da un pezzo. La guerra era quella fredda, nella  quale i nostri Signori  nella grandissima maggioranza doppiogiochisti  si sono addormentati e nel loro sonno tendono a trascinare tutti noi.  Come nella Chiesa questi opportunisti hanno sperato che con il tempo si potessero dimenticare le loro malefatte.
Ora la variabile tempo è cambiata, anche per   il  Vaticano.  La storia, fattore strategico e condizionante ha variato la sua proiezione, se prima era con una prospettiva al passato di anni o di millenni, ora è di milioni di anni. Inoltre l’uomo ha iniziato a guardare il mondo dallo  spazio il che cambia ulteriormente la prospettiva.  
Tragico per questa classe dirigente  che ha già programmato il loro ricambio con  i “ è talmente giovane che…” pensando che un "vecchio" anche se travestito da giovane  possa essere recepito come giovane! Questa Casta non si è accorta che è  l’età del pensiero che incide non l’età anagrafica!
Insomma, non hanno capito nulla, anzi forse hanno capito ma fanno finta di non capire per  mero opportunismo. 
Qui appare il gioco dei furbi, nel quale si chiede al M5S che cosa fare, eppure gli è stato già detto! 
Impossibile non capire il messaggio del M5S poiché è così  chiaro.
La voce che si sente è: il potere non si molla,  pertanto le TV di stato RAI restano nel gioco strumentale di contrapposizione  con il conflitto di interessi e monopolio tv di Mediaset.
Noi poveri cittadini dobbiamo subire ancora questo schema tra Guelfi e Ghibellini  chinare il capo e subire le loro “storie.  Manipolazioni che costano a noi cittadini una enormità!  Ma chi se ne frega tanto paghiamo noi!
Restiamo a subire ancora l’arroganza dei politici della vecchia guardia, non vecchia per età ma per logica, evoluzione e opportunismo. 
Noi cittadini  ora potremo dire come Dante quando arriva alla porta dell'Inferno e legge le terribili parole che vi sono scritte: Lasciate ogni speranza o voi ch'entrate (nell' Italia della casta).
Cosa succederà? Niente tutto come prima! 


PES MILANO

In Italia, in this moment Estremamente difficile ormai di oligarchia, la Segreteria PES decide di pubblicare, ALCUNE delle Più significative e spontanee voci di internet, omettendone la fonte per non dare spazio a provocazioni anti-Democratiche, da zona Qualsiasi Parte esse vengano

This al bene di garantire il Principio della libertà, Che Termina quando INIZIA Quella dell'altro, e sul Principio dell'attraenza del bene e della involontarietà del male (Socrate); ribadendo il Che, L'Uomo Nel Suo COMPORTAMENTO morale Si sente Responsabile delle Sue azioni, quando ESSA SI Realizza Mediante ONU Processo dialettico che attraversa le Istituzioni Politiche Democratiche Trasparenti, Cosa Ormai offuscata in this Italia di assolutistica Sussidiarietà also Nella Comunicazione multimediale, la colomba negata censura dell'Informazione impedisce OGNI Evoluzione Democratica partecipativa del pensiero, occupando Gli Spazi di grande ascolto, cosi marginando OGNI espressività Fuori dal coro gestito dal Potere.

Con amicizia socialista.

PES MILANO